Molti dicono di rispettosi dell’ambiente, pochi lo dimostrano. Come sempre, la parole parlano più dei fatti, quindi vediamo cosa ha fatto Earthborne Games per rendere la produzione di Earthborne Games davvero sostenibile:

Sono andati a chiedere agli esperti. All’University of Illinois, per essere precisi. Invece che limitarsi a qualche speculazione dal sapore green, Navaro e i suoi hanno studiato l’impatto ambientale della produzione direttamente con persone che si occupano di questa materia, studiando le soluzioni migliori a ridurre al minimo la propria impronta.

Si sono appoggiati ad aziende ecologicamente impegnate. La produzione del Set Base, del Kit di Duplicazione e dell’Espansione sarà affidata a compagnie che non dimenticano il benessere dell’ambiente e che utilizzano metodi di produzione rispettosi di quest’ultimo.

Hanno deciso di delocalizzare la produzione. Componenti e scatole sono realizzati in prossimità dell’area di vendita, almeno per Europa e Stati Uniti. Questo elimina gli inquinantissimi trasporti internazionali e assicura la massima trasparenza. Nemmeno un segnalino prodotto in paesi con standard industriali dubbi sia dal punto di vista ambientale che etico.

Hanno scelto materiali il più possibile non inquinanti. Tutto il legno e la carta utilizzati nella produzione sono garantiti da FCS (Forest Stewardship Council), la ONG riconosciuta in tutto il mondo che ha il più alto standard di certificazione forestale. La certificazione FCS assicura che il legno provenga da foreste sostenibili e sia raccolto e trattato con processi dal basso impatto ambientale. Tutti i materiali sono quindi eco-friendly, senza compromettere la qualità del prodotto finale.

Hanno preferito appoggiarsi in prevalenza a venditori diretti. Sarebbe a dire, hanno rimosso un passaggio nella catena di distribuzione, peraltro concentrandola quasi esclusivamente on-line, per ridurre gli intermediari tra produttore e consumatore e, di conseguenza, i costi ambientali di trasporto e gestione. Noi ne siamo un esempio.

Noi di Fantàsia Edizioni sosteniamo appieno il messaggio pro-ambiente di Earthborne Rangers e vogliamo esserne parte, con azioni concrete. Già da anni, nella nostra divisione Retail, usiamo quasi esclusivamente imballaggi in cartone riciclato per ridurre il nostro impatto ambientale. Ma non vogliamo fermarci qui: in occasione della nostra prima release commerciale, abbiamo avviato una collaborazione con Treedom, realtà italiana che pianta alberi in tutto il mondo.

Nei suoi 12 anni di attività, Treedom ha piantato oltre 3 milioni alberi tra Africa, America latina, Asia e Italia. La compagnia opera nella massima trasparenza e si attiene agli standard etici più stringenti: tutti gli alberi provengono da agricoltura locale e portano benefici misurabili, sia economici che sociali e ambientali.

In occasione del lancio di Earthborne Rangers abbiamo piantato ben 100 alberi e, fino ad esaurimento, li doneremo a chi acquisterà il gioco in prevendita.

Venite a dare un’occhiata: la nostra foresta è rigogliosa quasi quanto quelle della Valle!

Con Earthborne Rangers vogliamo mandare un messaggio, è questa è la tua occasione di fare lo stesso! Preordina Earthborne Rangers, sostieni il gioco sostenibile.